Ambiente e Territorio - gio, 29 ott 2015

Pedemontana, confronto in Commissione Territorio

Le questioni riguardanti la Pedemontana - stato dell’arte dell’autostrada, situazioni delle tratte B, C, D e pedaggi - sono state al centro oggi di una serie di audizioni in Commissione Territorio presiedute da Alessandro Sala (Maroni Presidente) e Mauro Piazza (NCD), cui hanno preso parte il Presidente di Pedemontana Massimo Sarmi e l’amministratore delegato di Cal (Concessioni autostradali lombarde) Paolo Besozzi . Quest’ultimo, in particolare, ha rimarcato come il 1 agosto 2014 il CIPE abbia approvato il nuovo Piano Economico Finanziario (PEF 2014) confermando le tariffe ed ammettendo il contributo di defiscalizzazione, ma ad oggi, manca il Decreto Interministeriale (MIT-MEF) di approvazione dell’atto aggiuntivo fra CAL (concedente) ed Autostrada Pedemontana che recepisce la decisione CIPE, che di fatto ad oggi è priva di effetti.

Nel corso dell’audizione sono intervenuti i consiglieri Alessandro Alfieri (PD), Stefano Buffagni (M5S), Laura Barzaghi (PD), Luca Gaffuri (PD), Gianmarco Corbetta (M5S) chiedendo delucidazioni su crono programma, costi complessivi, casistiche locali, compensazioni ambientali, closing finanziario.
Presenti all’audizione anche i sindaci e amministratori dei Comuni di Barlassina, Bovisio Masciago, Cesano Maderno, Desio, Lissone, Macherio, Seveso, Vedano al Lambro e Vimercate. L’Assessore Sorte a margine della seduta di Commissione ha annunciato che il 5 novembre sarà inaugurata al traffico la Tratta B1 dell’infrastruttura e confermato che il 1 novembre entrerà in funzione il pedaggio delle tratte in esercizio dell’ autostrada con condizioni promozionali e scontate per i primi mesi attraverso l’attivazione del “Conto Targa” che si effettua direttamente sul sito www.pedemontana.com.
Nel corso dell’audizione si è parlato anche della gestione della ex SS35 (Milano-Meda), della Tratta B-2 e dei primi lotti delle compensazioni ambientali delle tangenziali di Como e Varese.
La seduta di Commissione si è conclusa con l’audizione del Comitato “No pedaggio Como” in merito al pagamento della tangenziale di Como della Pedemontana.